Torna indietro

Gli Hare Krishna

ed il tempio di Villa Vrindavana

L'Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna o ISKCON (acronimo per International Society for Krishna Consciousness) appartiene alla tradizione monoteista della Gaudiya Vaisnava Sampradaya (linea disciplica), che affonda le sue radici nell'antica cultura vedica dell'India.

La storia

Il movimento spirituale Hare Krishna, com’è popolarmente conosciuto nel mondo, inizia la sua attività culturale in Occidente negli anni sessanta, ma già da decenni autorevoli esponenti del Gaudiya-Vaisnavismo dialogavano con i salotti intellettuali e le società teosofiche di tutta Europa. La diffusione dei principi spirituali e l'estesa visibilità a livello mondiale si deve alla straordinaria opera di A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada, fondatore originale della ISKCON, che all’età di settanta anni lascia l'India e Vrindavana, santo luogo di ritiro spirituale ove egli risiedeva, alla volta di New York, senza beni materiali e con l'unico scopo di portare la conoscenza spirituale trascendentale alle genti del mondo, in un sentimento puramente missionario.

In America

La società americana, da sempre considerata il cuore pulsante del consumismo, propone un modello antitetico ed inconciliabile con una scelta di vita improntata alla spiritualità pura, ma possiede anche una miscela di culture e un dinamismo da cui da sempre scaturiscono tendenze che influenzano il mondo intero. Srila Prabhupada, nonostante la sua età avanzata, la totale mancanza di mezzi ed una scarsa e meramente teorica conoscenza dell’occidente, intuisce il potenziale del momento storico in cui si trova a vivere e giunge negli Stati Uniti su di un mercantile, senza denaro con l'unica ricchezza della sua incrollabile fede in Krishna, Dio (che in sanscrito significa Infinitamente Affascinante) e mosso dal grande desiderio di diffondere il bhakti yoga (la via dell’amore per Dio e per tutti gli esseri viventi) in un Occidente confuso e stordito dal materialismo e dall’edonismo esasperato. Inizialmente il movimento si diffuse in America e successivamente vennero aperte delle sedi in Europa, dapprima in Olanda ed Inghilterra e poi via via negli altri paesi.

In Italia

Gli Hare Krishna approdano in Italia negli anni settanta e Roma ospita il primo, piccolo tempio. Nel corso degli anni settanta la ISKCON acquisisce Villa Fenzi, ribattezzata Villa Vrindavana, edificio cinquecentesco a pochi chilometri dal centro di Firenze, nel cuore del Chianti Fiorentino. La Villa diventa la principale sede degli Hare Krishna in Italia. Il movimento in poco tempo si diffonde in tutta Italia e vengono aperti altri importanti centri a Vicenza e nelle vicinanze di Bergamo, ai quali si aggiungono molti centri minori. Inizialmente il movimento Hare Krishna si diffonde principalmente attraverso una struttura comunitaria monastica, con i fedeli impegnati a sviluppare varie attività all'interno dei centri esistenti. Le comunità più grandi come Villa Vrindavana puntano ad uno sviluppo agricolo autosufficiente ed eco-compatibile. Il nascente movimento si fa conoscere per la sua assidua presenza nelle strade e nelle piazze con il caratteristico canto accompagnato dal suono di cembali e tamburi: Hare Krishna Hare Krishna Krishna Krishna Hare Hare / Hare Rama Hare Rama Rama Rama Hare Hare, che desta la curiosità dei media.

La missione

Vengono avviati importanti progetti, tra i quali anche un' accademia artistica internazionale e Radio Krishna Centrale, che trasmette su tutto il territorio nazionale. In seguito, la naturale scelta di una vita familiare di gran parte dei fedeli e la maggiore diffusione nel tessuto sociale ha portato ad un graduale sviluppo all'esterno delle comunità stesse, che rimangono oggi principalmente punto di culto e di riferimento. Il tempio fornisce guida, rifugio e supporto spirituali ai devoti che vivono integrati nella società e a tutti i ricercatori che vogliono approfondire le tematiche trascendentali della tradizione dei Veda.

Oggi Villa Vrindavana si struttura per creare e offrire un luogo genuinamente spirituale, dove le persone possano ritemprarsi in un ambiente ideale per le pratiche dello yoga e della spiritualità. Gli ampi saloni si prestano a conferenze, seminari, stages e workshops, mentre gli alloggi, semplici ma puliti e curati, offrono accoglienza ad ospiti e residenti. Il cibo è rigorosamente vegetariano e viene cucinato con amore e devozione. La straordinaria cornice verde dei giardini e dei boschi in cui è immersa la Villa, che vanta una tenuta di ottantacinque ettari, garantisce i presupposti per passeggiate rilassanti e induce naturalmente alla meditazione.

I valori che gli Hare Krishna propongono sono indubbiamente d’interesse e utilità universali e, gli scambi interreligiosi e culturali primari; di conseguenza molti gruppi appartenenti ad altre tradizioni scelgono Villa Vrindavana per i loro ritiri spirituali. Gli scopi del movimento Hare Krishna rimangono da sempre immutati:

  • Favorire il processo di discernimento tra la realtà spirituale e illusione materiale, tra ciò che è eterno e ciò che è temporaneo;
  • Offrire una guida esperta e disinteressata nella vita spirituale;
  • Preservare e diffondere la cultura vedica nella sua forma originale;
  • Praticare e celebrare il gioioso canto dei Santi Nomi di Dio;
  • Aiutare ogni essere vivente a ricordare e servire Krishna, Dio, la Persona Suprema per ritrovare quell'eterna felicità a cui tutti aspiriamo.

Gli Hare Krishna sono tradizionalmente impegnati nella pratica e nella diffusione di valori e conoscenza come il vegetarianesimo, la meditazione, il karma, la reincarnazione, la medicina olistica e negli anni sono divenuti un riferimento importante della cultura spirituale globale. L’impegno di Villa Vrindavana, come quello di tutti i templi Hare Krishna nel mondo, è rivolto a creare un luogo di pace e d’incontro dove si possano apprendere e coltivare gli antichi saperi della scienza della devozione e dell’amore per Dio secondo i principi sublimi del bhakti yoga, un'alternativa autentica e duratura che porta a conoscere il nostro vero sé, regalando armonia, equilibrio, soddisfazione e gioia che contribuisce così alla diffusione della pace nel mondo.


Contatti

ISKCON Hare Krishna
Sede: Villa Vrindavana
Via Scopeti 106/108, 50026 S. Casciano Val di Pesa (FI)
Tel: 055.820054, 334.2708143
Email: info@villavrindavana.org
Sito web: www.villavrindavana.org
Riferimento: Mauro Bombieri


Letture

IncontroTitoloPresentata da
+03/05/2016Lo yoga che distingue la natura divina da quella demoniacaRamacandra
+03/02/2015Il piacere superioreMauro Bombieri
+02/12/2014IlluminatiMauro Bombieri
+19/06/2014Un ospedale per le nostre malattie spiritualiMauro Bombieri
+14/01/2014Il barcaiolo e lo studenteSerena Petrucci

Attività

Incontri:7
Letture:5
Temi:0
Comunità di Meditazione Interreligiosa Fiorentina
Email: cmif@altervista.org
Sito web: cmif.altervista.org
Versione: 1.5
Rilasciata il: 06/02/2014
Powered by Yii Framework.
Secured with Rights version 1.3.0.