Torna indietro

Libertà

Vedere deperire la propria forza fisica e intellettuale, e altri più giovani e ora più forti prendere il nostro posto, e tuttavia non recriminare acidamente sul corso delle cose ma continuare ad amare il mondo e la vita: questo significa imparare a morire. Vedere appassire la propria grazie e la propria bellezza, e altre persone più giovani e ora più avvenenti catturare gli sguardi prima indirizzati a noi, e tuttavia continuare ad amare il mondo e la vita: questo significa imparare a morire. Sentire nel proprio corpo e nella propria mente i segni dolorosi e umilianti della decadenza e tuttavia non smettere di meravigliarsi e di ringraziare per il dono della vita: questo significa imparare a morire.

Imparare a morire significa anche comprendere che la morte è naturale, in quanto la vita è un processo che prevede una maturazione progressiva e poi una degenerazione programmata. La morte cioè non è intervenuta a seguito del peccato umano, ma è piuttosto inscritta da sempre nella logica di questa vita . Accettare questo dato è segno di sapienza e genera libertà.

Vito Mancuso

Dati

Incontro:03/06/2018
Rassegna:Cammini di Pace
Titolo:Libertà
Presentata da:Sandra Vincenzi
Tradizione:Meditazione Cristiana
Autore:Vito Mancuso
Opera:Il coraggio di essere liberi
Pagine:132/133
Comunità di Meditazione Interreligiosa Fiorentina
Email: cmif@altervista.org
Sito web: cmif.altervista.org
Versione: 1.5
Rilasciata il: 06/02/2014
Powered by Yii Framework.
Secured with Rights version 1.3.0.