Torna indietro

Pace e felicità

Così come il sole splende su tutte le creature senza preferenze, Dio Progenitore ama tutti i suoi figli al di là delle barriere di razza, di nazionalità di religione o di attività lavorativa. È indispensabile che le persone prendano coscienza che tutti gli esseri umani per loro intrinseca natura, provengono da una unica origine e sono tutti fratelli e sorelle tra di loro. Occorre quindi che gli esseri umani al fine di fare in modo che si attui la salvezza del mondo, realizzino l’armonia che scaturisce dall’amore reciproco evitando di farsi intrappolare in questioni ideologiche e filosofiche (parziali). Dio Progenitore desidera ardentemente che gli esseri umani dei cinque colori vivano felici essendo in armonia. È per questo motivo che gli esseri umani hanno sempre continuato ad avanzare ricercando quella situazione descrivibile con la (breve) parola felicità. È indispensabile che prendiate coscienza del fatto che la felicità non è qualcosa di remoto e di irraggiungibile: essa si trova all’interno di noi della nostra anima. Se nel mondo della nostra anima non ci sarà ne pace ne felicità, ci sarà impossibile riuscire a realizzare la vera felicità. È necessario che ciascuno di noi lavori per contribuire alla realizzazione della pace mondiale unendosi mano nella mano, alle persone del mondo intero, superando le barriere che separano le religioni. Questa è la strada che porta alla pace.

Sakae (Oscienuscisama)

Dati

Incontro:31/10/2013
Rassegna:Meditazione Itinerante
Titolo:Pace e felicità
Presentata da:Donatella Gori
Tradizione:Sûkyô Mahikarì
Autore:Sakae (Oscienuscisama)
Comunità di Meditazione Interreligiosa Fiorentina
Email: cmif@altervista.org
Sito web: cmif.altervista.org
Versione: 1.5
Rilasciata il: 06/02/2014
Powered by Yii Framework.
Secured with Rights version 1.3.0.